domenica 28 dicembre 2014

Biscotti con farina di nocciole


Abito nelle Langhe, patria della nocciola "tonda e gentile" e non posso ogni tanto non postare una ricetta a base di nocciole!
Oggi è la volta dei biscotti..ce ne sono un infinità e mi pare che nel blog già ci sia una ricetta di biscotti alle nocciole, ma questa è l'ultima sperimentata e vi assicuro che vale la pena di cimentarsi perchè il risultato è ottimo!

Ingredienti:

300 gr farina 00
150 gr farina di nocciole (se non la trovate macinate voi in un mixer le nocciole sgusciate e tostate in forno)
150 gr burro morbido
100 gr zucchero 
1 uovo intero più 1 tuorlo
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale

Procedimento:

Mettere sulla spianatoia le due farine e lo zucchero a fontana, aggiungere il burro morbido e le uova più lo lievito e il pizzico di sale.
Impastare velocemente, fare un panetto e fare riposare in frigo per almeno 20 minuti.
Trascorso questo tempo riprendere la pasta e tirarla dello spessore di mezzo cm. circa e procedere tagliando i biscotti con formine varie.

Io li ho fatti un bel pò prima di Natale e ho usato delle formine rotonde ma volendo si possono fare in versione natalizia!

Ok..i biscotti sono pronti, dorati, profumati..cosa aspettate ad invitare le amiche per il caffè?










venerdì 26 settembre 2014

Torta fredda allo yogurt


Questa è la torta che ho fatto per il compleanno del mio nipotino l'undici Luglio scorso.
Il fatto che riesca a postarla solo oggi, che siamo al terzo giorno di autunno non me lo so spiegare...
Un pò gli impegni..un pò le vacanze senza connessione..un pò anche la pigrizia, sta di fatto che siamo arrivati ad oggi. 
Comunque, anche se è una torta prettamente estiva io la posto ugualmente e voi ve la appuntate per il prossimo anno. E mi raccomando..non dimenticatevi perchè è troppo buona!!

Ingredienti

Per il fondo di biscotto:

150 gr di biscotti (digestive)
75 gr di burro

Per crema di Yogurt:

300 gr di yogurt intero dolce
160 ml di panna da montare
50   gr di zucchero a velo
10   gr di gelatina in fogli

Per la gelè di fragole:

400 gr di fragole
100 gr di zucchero
6     gr di gelatina in fogli


Procedimento

Per la base:

Frullare i biscotti riducendoli in polvere. Sciogliere il burro e unirlo ai biscotti.
Sistemare il composto sulla base di uno stampo a cerniera rivestito di pellicola o carta da forno, schiacciare bene in modo da formare una base compatta. Mettere in frigo.

Per la crema allo yogurt:

Unire lo zucchero a velo allo yogurt, riscaldare qualche cucchiaiata di yogurt e scioglierevi la gelatina precedentemente ammollata in acqua fredda. A questo punto mescolare poco per volta tutto lo yogurt.
Montare la panna alla stessa consistenza dello yogurt e unire insieme le due creme delicatamente dal basso verso l'alto.
Versare il tutto sulla base di biscotto e riporre in frigo per almeno tre ore.

Per la gelè di fragole:

Mettere a bagno in acqua fredda i fogli di gelatina.
Frullare le fragole con lo zucchero. Prelevare una piccola parte e scaldare nel microonde per sciogliervi la gelatina. Evitando di scaldare tutto il composto si preserva il colore, ma sopratutto il sapore della frutta. 
Una volta sciolta la gelatina aggiungere al composto di fragole e mescolare per bene.



Vuotare delicatamente sulla crema di yogurt e riporre nuovamente in frigo fino alla completa solidificazione.

A questo punto potete decorarla come più vi piace. Io ho scelto, vista la stagione, una cascata di frutta fresca spennellata poi con gelatina liquida.


Al prossimo compleanno!!!





domenica 4 maggio 2014

Brownies


"Mangiare cioccolato fa bene" ormai si sente e si legge da tutte le parti. Pare che abbia effetti benefici sulla salute e sull'umore, è antiossidante, cardiotonico, stimolante..e tante altre cose ancora.
Non so se  tutto corrisponde a verità ma il problema mio è che la Pasqua ha portato sotto forma di uova tanto cioccolato...e a me è venuta l'idea di fare i Brownies...se poi questi dolci oltre che buoni sono anche "benefici"..ben venga!!

Ingredienti:

200 gr cioccolato fondente
175 gr di burro (io 150)
150 gr zucchero
2 uova
100 gr farina
20 gr cacao amaro
60 gr noci o nocciole tritate
5 gr di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Procedimento:

Sciogliere a bagnomaria il burro e il cioccolato e lasciare da parte.
In una terrina montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere una massa bianca e spumosa, versare a filo il composto di burro e cioccolato e mescolare ancora.
Setacciare sul composto le polveri (farina, cacao, sale e lievito) e mescolare fino al completo assorbimento.
Per ultimo unire i gherigli di noci tritati grossolanamente  (si possono fare anche con le nocciole).
Vuotare in uno stampo rettangolare 20x28 circa e cocere in forno 180° per mezz'ora circa.
Vale anche qui la prova dello stecchino.
Lasciar raffreddare per una decina di minuti quindi tagliare a rettangoli possibilmente tutti uguali.


I brownies li conoscevo da tempo ma non li avevo mai preparati. Direi che ne è valsa la pena!


Morbidi, delicati e mooolto "cioccolatosi"...potete servirli tranquillamente sicuri di fare cosa gradita!


Alla prossima!!

sabato 26 aprile 2014

Budino al caramello con nocciole di Langa



E' vero, le nocciole sono simbolo dell'autunno..ma sono talmente golose che anche in primavera non sono male.
Il  budino alle nocciole con il classico "Bunet" è uno dei tanti dolci tipici langaroli. 
Questo alle nocciole è un ottimo dessert, estremamente delicato e cremoso, leggero e morbido al palato!
E anche semplice da preparare, allora ecco a voi la ricetta!

Ingredienti:

mezzo litro di latte
4 uova
4 cucchiai di zucchero più 2 per il caramello
100 gr di nocciole tostate e macinate
2 cucchiai di Rum

Procedimento:

Caramellare uno stampo rettangolare con i 2 cucchiai di zucchero.


 In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero, frullare le nocciole già tostate e unirle al composto, unire il latte precedentemente bollito e il Rum.


Versare il composto nello stampo caramellato e posizionarlo in una teglia con sotto diversi strati di carta da cucina, a questo punto riempire per metà di acqua tiepida.


Cuocere in forno preriscaldato a 170° per 15-20 minuti. E' cotto quando infilando uno stuzzichino fuoriesce asciutto.
Togliere dall'acqua e lasciare raffreddare.
Al momento di servire passare un coltello tutto intorno e capovolgere sul piatto da portata.



Alla prossima

mercoledì 5 marzo 2014

Biscotti da latte


Amo questi biscotti perchè sono ottimi per la colazione bagnati nel latte e anche per la merenda accompagnati con il thè.
Ho scoperto, seguendo il blog Dolce forno della mia amica Sandra che in Veneto è tradizione  prepararli a metà quaresima per interrompere il digiuno e l'astinenza. E' d'obbligo però preparare un dolce povero, fatto con ingredienti semplici,
e questi  si prestano benissimo.
Sono biscotti molto morbidi, poco zuccherati e anche se da noi non c'è questa tradizione vi consiglio di provarli ugualmente, magari anche a metà quaresima!!

Ingredienti

4 uova
8 cucchiai di zucchero
100 gr di burro fuso
600/650 di farina 00
100 gr di latte
20 gr di ammoniaca per dolci (si acqista in farmacia)
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
buccia di limone





Procedimento 

Sbattere le uova con lo zucchero ed il sale, aggiungere il burro fuso e freddo e la buccia di limone, incorporare un pò di farina mescolando con la frusta.
Intiepidire il latte e aggiungere l'ammoniaca, farà abbondante schiuma, mescolare e aggiungere al composto.
Versare ora la rimanente farina e trasferire il tutto sulla spianatoia, cominciare ad impastare con le mani e quando sarà liscio coprire e lasciare riposare a temperatura ambiente per qualche ora.
Con il mattarello tirare una sfoglia di pochi millimetri, con una rotella tagliare tante strisce della  lunghezza preferita adagiarle su carta da forno e cuocere in forno 180° per 10 minuti circa. 



Buona colazione a tutti.








domenica 9 febbraio 2014

Charlotte di semifreddo al torroncino



Ho invitato una cara amica a cena e visto che avevo ancora in dispensa una barra di torrone di Natale ho pensato subito al semifreddo al torroncino!
Ho cercato la ricetta nel mio quaderno dei dolci, ma a dire il vero non mi convinceva. Perchè- mi sono detta- non dare uno sguardo sul web, magari trovo qualcosa di più allettante!
Infatti come scrivo "Semifreddo al Torroncino" e clicco mi si apre il blog di Giallo Zafferano con questa splendida charlotte.
Non ho avuto dubbi..alla mia amica avrei preparato questo dessert!

Ingredienti

Per la crema:

250 gr Mascarpone
200 gr Panna
200 gr Torrone
50   gr Zucchero
150 gr latte
6    gr gelatina in fogli
Savoiardi
Latte per bagnare i Savoiardi

Per la ganache al cioccolato:

200 Cioccolato fondente
200 Panna (io panna di soia)
50   Miele
20   Burro

Procedimento:

Iniziate la preparazione della charlotte sminuzzando il torrone (che avrete preventivamente posto in frizer per almeno 2 ore) prima aiutandovi con un coltello e poi con le lame di un mixer, dopodichè mettete a bagno la colla di pesce in acqua fredda fino al completo ammorbidimento.
 
In un pentolino mettete a sciogliere lo zucchero e la vanillina in 50 ml di latte; quando lo zucchero sarà sciolto,  aggiungete la colla di pesce ben strizzata  e spegnete il fuoco. Nel frattempo, versate il torrone finemente sninuzzato  in una ciotola capiente e aggiungete i restanti 100 ml di latte e il composto con la colla di pesce.
Unite quindi  il mascarpone e la panna montata, mescolando il tutto delicatamente dal basso verso l'alto.  
Prendete uno stampo a cerchio apribile, sistematelo su un piatto da portata e cominciate a foderare i bordi con i savoiardi appena bagnati nel latte.  
Continuate sistemando i savoiardi anche sul fondo e procedete versando il composto di torrone all’interno.



Coprite la charlotte con un foglio di carta stagnola e lasciate riposare in frigo per 4 ore.
Ora preparate la ganache al cioccolato e miele.
Mettete in un pentolino la panna (io panna di soia per rendere il dolce un pochino più leggero) con il miele, aggiungere il cioccolato fondente a pezzetti, mescolate velocemente e quando il composto è a 45° amalgamate anche il burro. 
Prima che diventi del tutto fredda vuotate delicatamente sul semifreddo.

Riponete in frizer almeno per un'ora così la potrete gestire meglio.
Portate la charlotte in tavola  legata "elegantemente" con un nastro in raso e vi assicuro che sbalordirete i vostri commensali. 


Non vi ho detto che la mia amica è stata mia vicina di casa per 25 anni. 
25 anni di vita e di amicizia condivisa, abbiamo dialogato, ci siamo confrontate, consigliate, aiutate e anche molto divertite...insomma, "insieme" siamo cresciute!
Ci siamo separate..ma i ricordi uniscono ciò che il destino separa!!!














domenica 12 gennaio 2014

"Brut e bon"


Quest'anno ai miei biscotti classici di Natale ho aggiunto questi "brut e bon".
I "brut e bon" sono dolcetti a base di nocciole tostate, intere e sbriciolate. L'aspetto di questi biscotti è irregolare e poco uniforme, da questo il nome "brutti ma buoni".
Il loro gusto è davvero squisito e delicato, croccanti fuori, morbidi dentro, sono un inno alla nostra nocciola "tonda e gentile". 
Ingredienti:
125 gr di albumi
250 gr di zucchero
250 di nocciole tostate
1 bacca di vaniglia


Procedimento:

Tritate grossolanamente le nocciole già tostate con 50 gr di zucchero. L'ideale sarebbe tritare metà delle nocciole e l'altra metà tagliarla con il coltello.
Montate a neve ben ferma gli albumi e unite man mano lo zucchero.
Unite al composto ottenuto le nocciole tritate, mettete sul fuoco a fiamma bassa il composto e mescolatelo con cura per 15 /20 minuti circa, a poco a poco cambierà consistenza e si asciugherà.Terminata la cottura unite la vaniglia.
Su di una teglia ricoperta di carta da forno formate dei piccoli mucchietti di composto aiutandovi con due cucchiaini.
Cuocete per 30 minuti a 150° tenendo lo sportello un pò aperto, in realta non devono cuocere ma solamente asciugare.
Sfornate i "brut e bon" e lasciateli raffreddare.


Li ho regalati a Natale e sono stati molto graditi.