domenica 11 aprile 2021

Creme caramel


Era tantissimo che non cucinavo una Creme caramel, in famiglia amano tutti il cioccolato e di conseguenza preferiscono il "Bunet". 
Ma questo budino non è da meno, poi questa è una ricetta della mia mamma e il cucinarlo è stato per un misto di piacere e di ricordi!

Ingredienti:
6 uona
750 gr di latte
5 cucchiai di zucchero
Scorza di limone 
Bacca di vaniglia

Procedimento:
Per prima cosa caramellate uno stampo da Plumcake con 4 cucchiate di zucchero  facendolo aderire alle pareti.


Bollite adagio il latte per 10 minuti con gli aromi.


Mentre il latte si riscalda in una ciotola con le fruste sbettete le uova con lo zucchero


A questo punto versate il latte caldo adagio sul composto di uova e zucchero sempre sbattendo con le fruste. 


Cuocete a bagnomaria in forno a 180° per una ventina di minuti o meglio fino a che infilando uno stecchino questo ne esce asciutto.


 Un dessert delicato e cremoso!











venerdì 12 marzo 2021

Raviole bolognesi

 

Entro in un bar della mia città, un bar con un banco ricco di pasticceria fatta in casa. Torte,crostate, biscotti in un vortice di profumi e fragranze. Ma la mia attenzione cade su dei pasticcini ripieni di marmellata e mi informo sulla tipologia. La signora mi spiega che sono biscotti di frolla ripieni di marmellata, che non ricorda bene ma che dovrebbero essere tipici di Bologna.
Il gioco è fatto. Torno a casa e immediatamente cerco su internet "biscotti tipici di Bologna" e scopro queste Raviole bolognesi. Come non provare...e il risultato è stato ottimo.

Ingredienti:

500 gr farina 00
100 gr burro
150 gr zucchero
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
la buccia grattugiata di limone
confettura a scelta
latte qb

Procedimento:

Disponete la farina a fontana su una spianatoia e mettete al centro il burro freddo del frigo tagliato a pezzetti e tutti gli altri ingredienti.


Impastate velocemente fino ad ottenere un panetto morbido.


Stendetelo col mattarello fino ad avere uno spessore di 4-5 mm. e con uno stampo di forma circolare di circa 8-9 cm, create dei dischi di pasta.


Distribuite al centro di ogni raviola 1/2 cucchiaino di confettura (io ho usato frutti di bosco) e chiudete sigillando bene i bordi ma senza schiacciarli troppo.


Spennellate la superficie delle Raviole bolognesi con un pò di latte e infornate a 180° per 25 minuti circa.


Potete conservare le Raviole in un contenitore chiuso per diversi giorni.





































































 


 


 

domenica 14 febbraio 2021

Ciambella di mais allo yogurt


Un'altra torta dietetica, un'altra torta a base di olio. Quasi tutti i dolci che prevedono il burro possono essere preparati con l'olio, basta sostituire la quantità di burro richiesta dalla ricetta con 2 terzi di olio.
Questa ciambella è ottima, soffice, profumata, per una colazione golosa.

Procedimento:

Versate in una ciotola il contenuto di un vasetto e mezzo di yogurt da 125 gr al naturale; lavate e asciugate il vasetto che vi servirà per misurare gli altri ingredienti della ciambella.  
Sgusciate 3 uova in una terrina, unite un vasetto e mezzo di zucchero e un pizzico di sale, poi lavorate con le fruste elettriche fino a ottenere un composto chiaro.


Profumate con la scorza grattugiata di limone, incorporate un vasetto e mezzo di farina di mais, lo yogurt e tre quarti di vasetto di olio d'oliva; unite un vasetto e mezzo di farina bianca 00, che avrete passato al setaccio con 2 cucchiai di fecola e una bustina di lievito vanigliato, amalgamate bene il tutto.
Scaldate il forno a 180°. Spennellate leggermente di olio uno stampo da ciambella di 24-26 cm di diametro e cospargetelo di farina e versate il composto nello stampo.


Cuocete la ciambella per circa 45 minuti: sarà pronta quando uno stecchino infilato al centro della pasta uscirà asciutto.




 



 

sabato 13 febbraio 2021

Torta rustica di mele e noci

 

Una torta semplice, rustica, con l'olio al posto del burro e non per questo meno gustosa, anzi, più leggera e fragrante.

Ingredienti:

170 gr di farina integrale
70   gr di noci sgusciate
70   gr di olio
120 gr di zucchero di canna
un decilitro di latte
2 uova
una bustina di lievito vanigliato
un limone un pizzico di sale
2 - 3 mele

Procedimento:

Sbattete le uova con 100 gr di zucchero di canna, un pizzico di sale e la buccia del limone grattugiata.Quando il composto sarà ben montato unite le noci tritate e l'olio.
Incorporate la farina fatta scendere da un setaccio insieme al lievito; man mano che aggiungete la farina, versate a filo anche il latte tiepido sempre mescolando.
Versate l'impasto in una tortiera di 26-28 cm ben imburrata e livellate con una spatola.
Sbucciate le mele, tagliatele a spicchi e sistematele a raggera sull'impasto, spolverate con lo zucchero rimasto e cuocete la torta in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti.


Ottima per la colazione e per la merenda.











domenica 18 marzo 2018

Torta Gianduja



Molti amanti del cioccolato in famiglia...grandi e piccoli, e quindi se c'è un compleanno la scelta della torta è presto fatta. Il compleanno era doppio, quindi doppio, anzi triplo cioccolato.
La torta Gianduja l'ho vista fare in TV da Maurizio Santin, un pasticcere bravo e famoso, ho fatto alcune modifiche e ho provato a farla anch'io.

Ingredienti:

Frolla al cacao

250 gr farina
25   gr cacao
135 gr burro
115 gr zucchero a velo
100 gr farina di mandorle
55   gr di albumi
1 bacello di vaniglia

Biscotto al cioccolato

170 gr albume
160 gr cioccolato al 70°
75   gr burro liquido
70   gr tuorli
40   gr zucchero semolato

Ganache al cioccolato

150 gr panna
225 gr cioccolato Gianduja
25   gr di miele

Procedimento:

Cominciare con il preparare la frolla al cacao. Procedere come una frolla normale mettendo nella planetaria le due farine, il cacao, lo zucchero e il burro morbido, mescolare un pò e aggiungere gli albumi e il bacello di vaniglia.
Impastare velocemente, formare una palla, avvolgere in una pellicola e far riposare in frigo per una ventina di minuti.
Tirare la pasta con il mattarello dello spessore di un cm. e foderare una teglia di diametro 28.


Bucherellare la pasta con i rebbi di una forchetta.
Proseguire con la realizzazione della pasta biscotto al cioccolato.
Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il burro liquido e il cioccolato sciolto precedentemente nel microonde o a bagnomaria, montare gli albumi a neve ben ferma e incorporare delicatamente alla massa di uova e cioccolato con movimenti dal basso verso l'alto.
Vuotare il biscotto al cioccolato nel guscio di frolla al cacao e cuocere in forno 180° per 20 minuti.


Quando sarà cotta si presenterà così


Mentre la torta si raffredda preparare la ganache al cioccolato gianduja.
Mettere la panna e il miele a scaldare in un pentolino, aggiungere il cioccolato spezzettato e mescolare velocemente fino a raggiungere 45°.
Vuotare a filo sulla torta fino a glassarla del tutto.


E' già bella così, lucida e invitante. Io l'ho decorata con dei fiori di cioccolato fondente fatti in precedenza.


Che dire...è una tripudio di cioccolato. Il croccante della frolla, il morbido del biscotto e la cremosità della ganache ne fanno una vera delizzia!





lunedì 12 febbraio 2018

Tarte à sucre



Ci sono dei dolci, propriamente delle torte, che con l'aroma che spandono mentre stanno cuocendo mi portano indietro nel tempo. Un profumo d'infanzia, di mamma, di cose buone e genuine.
La Tarte à sucre è una di quelle. 
E' una semplice torta fatta con una base di pasta lievitata e una superfice glassata con zucchero uova e latte, ma vi assicuro che assaggiando la prima fetta, l'effetto "Madlenette di Prust" scatterà anche in voi!

Ingredienti:

Per la pasta lievitata:
250 gr di farina 0
1 uovo
120 gr di burro
100 ml di latte
1/2 cubetto di lievito di birra fresco
10 gr di zucchero
Un pizzico di sale

Per la glassa:
100 gr di zucchero di canna chiaro
1 tuorlo d'uovo
2 cucchiai di latte o panna
Qualche fiocchetto di burro


Procedimento:

Nella ciotola della planetaria mettete tutti gli ingredienti solidi aggiungete in seguito l'uovo, il lievito sciolto nel latte e il burro a pezzetti.
Impastate il tutto per almeno dieci minuti.
Coprite la ciotola con una pellicola trasparente e lasciate lievitare in luogo tiepido.
La pasta deve raddoppiare.


A lievitazione terminata trasferiete l'impasto in uno stampo per crostate ben imburrato o ricoperto di carta da forno, livellate la pasta lasciando un bordino tutto attorno.
Ricoprite la pasta con lo zucchero di canna e versate in modo uniforme il tuorlo d'uovo miscelato con il latte o la panna.


Cospargete con qualche fiocchetto di burro e infornate a 170° per una mezz'oretta o fino a quando la superfice non sarà bella dorata.


Tagliate la prima fetta e già si spande il profumo sublime...






sabato 16 settembre 2017

Sbriciolata alle mele con crema



Ho comprato delle mele renette, le prime della stagione! Ho pensato subito ad una torta di mele, la prima della stagione! 
Ma la solita torta di mele...no, deve essere una "sbriciolata".
Una visita a unabloggerincucina.it di Federica Gelso Giuliani che di sbriciolate è ricco ed ecco la mia "Sbriciolata di mele alla crema".

Ingredienti:

Per la frolla sbriciolata:
300 gr di farina 00
100 gr di burro
100 gr di zucchero
1 uovo
8 gr di lievito in polvere
1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera:
5 tuorli
150 gr di zucchero
500 gr di latte intero
50 gr di farina
Scorza dilimone grattugiata

Per il ripieno:
600 gr di mele renette
1 noce di burro
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di succo di limone

Procedimento:
Per prima cosa preparare la crema pasticcera. Mettere in una pentola i tuorli con lo zucchero e lavorare fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere la scorza di limone e la farina setacciata.
Scaldare il latte e aggiungere a filo sul composto di uova e cuocere finchè la crema non si sarà addensata. 
Vuotare in una ciotola, coprire con pellicola a contatto e lasciare raffreddare.


Sbucciare le mele, tagliare a dadini e saltare velocemente in padella con la noce di burro, lo zucchero e il succo di limone. Trasferire in una ciotola a raffreddare.


In una ciotola mettere farina, zucchero, lievito e l'uovo. Sciogliere il burro a microonde e vuotare nella ciotola sugli altri ingredienti, cominciare a lavorare con la punta delle dita fino a formare tante briciole


Imburrare uno stampo a cerniera da 24 cm. Disporre la metà delle briciole e compattare un pò con le mani, versare la crema pasticcera già fredda, le mele a cubetti e le restanti briciole di frolla.


Infornare a 180° per 30 minuti.
Raffreddare per alcune ore e spolverizzare con zucchero a velo.


Servire questa torta dal cuore morbido anche a fine pasto...è squisita!
"Ho un debole per le briciole"...